Crea sito

Questa volta Leggo #12

Questa volta Leggo #12

Cari Lettori,
oggi Librintavola chiude il mese con il Questa volta Leggo, Rubrica nata da un’idea de La Lettrice sulle nuvole insieme a Le mie ossessioni librose . Per Febbraio, visto che siamo nel mese dei valentini la scelta è caduta su:

  • UN ROMANCE

Come sapete è un genere che mi piace molto e ho deciso in questo caso di dedicarmi alla lettura dell’ultimo romanzo di Daniela Volontè.
Come spesso mi succede chiudo io il mese ma sappiate che potete recuperre tutte le recensioni seguendo il banner

Imperfetti sconosciuti
di Daniela Volontè

Descrizione
Sabina Valli ha trent’anni, fa due lavori per pagare il mutuo e coltiva una grande passione: la scrittura. I libri che pubblica sono il suo orgoglio. Mette se stessa nelle storie che scrive, perché sa bene quanto le parole abbiano il potere di far emozionare. Un giorno, alla ricerca di informazioni per il suo romanzo, scrive un post sui social in un gruppo di appassionati di moto. L’unico a risponderle è un certo Jacopo, che la contatta sulla chat privata e si dimostra disponibile ad aiutarla. Con il tempo i messaggi tra i due diventano sempre più assidui, costellati di battibecchi, battute al vetriolo, ma anche di piccole confidenze e consigli. Ma chi è davvero Jacopo? E perché si è lasciato coinvolgere così da una conversazione virtuale cominciata per caso? La curiosità per un possibile incontro è forte, ma Sabina sa bene che non basta qualche battuta dietro a uno schermo a rendere un rapporto sincero. E allora, come è possibile che quando legge quei messaggi le batta così forte il cuore?

Recensione
Ritrovare la scrittura di Daniela Volontè è sempre un piacere perchè proprio come lei i suoi libri sono dolci, garbati e hanno la capacità di farti sognare.
Sabina e Jacopo i due protagonisti del romanzo Imperfetti sconosciuti si conoscono grazie ad una chat, medico lui, scrittrice (ma non solo) lei, hanno poco in comune ma entrambi hanno bisogno di un amico al loro fianco in un momento molto particolare della loro vita.
La loro reciproca conoscenza avviene per gradi ma ogni giorno che passa si sentono sempre più coinvolti, la loro intesa cresce ma Jacopo è molto restio a sbottonarsi per un motivo che colpisce la sua sfera professionale.

Come è d’obbligo il romanzo ha un perfetto lieto fine, ma non voglio soffermarmi su quello bensì su qualcosa che ho notato durante la lettura e che ho trovato molto coerente con la storia. Jacopo e Sabina hanno una vita al di fuori del web e la vivono tutta, una vita fatta di delusioni e sconfitte ma di forza e affetti familiari, questi ultimi elemento ricorrente nei romanzi dell’autrice e che mi piace moltissimo proprio perchè sono una persona che alla famiglia tiene tanto.
La scrittura è coinvolgente anche se in alcuni tratti un po’ ingenua. Ci si sofferma molto sui caratteri dei personaggi, lasciando un po’ dietro le descrizioni di ciò che li circonda, avrei infatti preferito una panoramica più ampia del faro e del luogo in cui si trova, proprio perchè a mio parere è un posto che si adatta a molte romanticherie.

Tra Sabina e Jacopo ho sicuramente preferito quest’ultimo, per il suo modo di fare, per la sua forza e per il fatto che va dritto per la sua strada
Bello l’epilogo finale che mostra come Jacopo e Sabina siano riusciti a creare un rapporto di fiducia e amore.

Insomma il romanzo giusto per il mese di febbraio e per la nostra rubrica!
Chicca

22 Risposte a “Questa volta Leggo #12”

  1. Oh che bello sono contenta che ti sia piaciuto (ma al contempo non lo sono), lo metto in lista (ecco perché non sono contenta altro libro da aggiungere alla mastodontica lista ;-p), l*avevo adocchiato come trama ma volevo aspettare qualche parere…

  2. Ciao Chicca,
    non conosco l’autrice e come sai non amo molto i romance. Si parla molto di moto all’interno del libro?
    Non sono tanto convinta però tu sei così carina che lo leggerei fosse solo per strapparti un sorriso!
    ciao da lea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.