Rebel #3

Rebel #3
La nuova alba
di Alwyn Hamilton

Tre mesi intensi, una trilogia che mi ha appassionata e che con oggi conclude un ciclo.
La nuova alba, capitolo finale di Rebel non poteva che essere un romanzo affascinante, ricco e pieno di emozione.
Venite a scoprire il mio pensiero.

Descrizione
Fuggendo dal suo sperduto paesino nel deserto, mai Amani avrebbe immaginato di unirsi a una ribellione e tanto meno di prenderne da sola il comando. Ma quando il sanguinario Sultano del Miraji imprigiona il Principe Ribelle nella mitica città di Eremot, non le rimane altra scelta.
Armata solo della sua infallibile mira, della sua intelligenza e dei suoi poteri Demdji, Amani guida lo sparuto esercito dei ribelli in una missione attraverso le distese implacabili del deserto, per soccorrere i compagni.
Ma quando vede proprio coloro che più ama mettere a repentaglio le proprie vite per affrontare Gul e soldati nemici, si chiede se davvero è lei la leader di cui hanno bisogno o se invece non li stia guidando tutti alla morte.
Amore, vita, morte, queste le parole chiave delle scelte che la aspettano.

Recensione
Non mi aspettavo un lettura facile, sapevo che ci sarebbero state morti, sapevo che il lieto fine non sarebbe stato tale, proprio perchè in guerra si muore, ma La nuova alba è stato un romanzo conclusivo degno di questo nome e la Hamilton ha costruito una storia ricca, intensa con qualche gioia e molti dolori.
Amani, Jin, e tutti i ribelli viaggiano, lottano e soffronto. La sconfitta del sultano sembra molto lontana perchè i nostri ribelli cadono come mosche, personaggi infidi si annidano tra le pagine e i vari popoli stringono alleanze strane pur di avere il potere.

Ma Amani nonostante non sia una vera leader si impegna con tutto il suo essere per cercare di aiutare il suo amato deserto.
La crescita di questo personaggio è incredibile, da ragazzina caparbia è diventata una donna nel corso dei tre volumi, ha conosciuto l’amicizia, il rispetto ma soprattutto l’amore. Un amore difficile, impetuoso, e che sembra destinato a finire assieme a lei. Ad ogni pagina avevo paura di quel che sarebbe accaduto, sono riuscita a farmi delle idee che alcune volte si sono rivelate giuste purtroppo, altre invece sbagliate.

L’intreccio creato dall’autrice si sposa sapientemente con le storie raccontate nel corso dei capitoli in una sorta di duetto in cui si alternano razionalità e favola. Il romanzo è forse un po’ più lento rispetto ai precedenti, ma non meno appassionante, ci sono però alcune cose che avrei voluto diverse. Come la punizione di Leyla che avrebbe meritato davvero qualcosa di più forte, così come avrei preferito che la battaglia finale avesse più mordente e non si limitasse ad essere descritta negli ultimi capitoli; nonostante ciò la storia scorre benissimo, si legge con piacere e si fa il tifo per i ribelli senza alcuno sforzo.

Posso in conclusione dire che questa trilogia è sicuramente da leggere poichè avvincente, appassionante e piena di malia ed è una lettura che consiglio a tutti-.

A presto
Chicca

Precedente Cover Reveal - Scegli il nostro destino Successivo Cover Reveal - Parole

6 commenti su “Rebel #3

  1. Sabrina T. il said:

    Bella recensione Chicca, questa trilogia mi è piaciuta molto.. è appassionante, adrenalinica ed esotica.. Certe cose non mi sono piaciute (si si anche io come te e Dolci non ho digerito quella morte..), non sono stata d’accordo sulla punizione della bimba malefica…e sulla motivazione che hanno dato sul perchè fare così..ho i miei dubbi che a Leyla freghi qualcosa del suo paese..

Lascia un commento