Crea sito

Review Party – Alice Dorothy & Wendy

Review Party – Alice Dorothy & Wendy

Cari Lettori,
siamo arrivati alla conclusione del Review tour dedicato ad uno degli ultimi #Draghi di casa Mondadori. Io e le mie colleghe blogger vi abbiamo condotti prima attraverso curiosità, elementi storici, retelling, luoghi e ambientazioni dedicati ai tre romanzi per poi completare il nostro viaggio alla scoperta delle storie in cui queste tre fanciulle si presentano a noi lettori.
Ringrazio nuovamente la Mondadori, non solo per la copia digitale ma anche per la fiducia riposta in noi blogger e ovviamente Franci del Blog Coffee&Books per la perfetta organizzazione.
Vi lascio il banner dell’evento con i link ai blog partecipanti in modo che possiate leggere tutte le recensioni pubblicate e vi ricordo che nella mia vi parlerò di Wendy!

Feeling Bookish Divoratori di Libri Chronicles of a BookaholicDown the rabbit holeCafè Litteraire da MuriomuLibri, Libretti, LibracciFeeling ReadingCoffee&BooksI mie sogni tra le pagine

Descrizione
Alice e le sue avventure nel favoloso Paese delle Meraviglie, di là e di qua dallo specchio. Wendy, l’amica di Peter Pan che per molti lettori è la vera eroina dei romanzi con il bambino che non vuole crescere. Infine Dorothy, la piccola protagonista portata da un tornado nel fantastico mondo di Oz. Tre ragazzine curiose e audaci, al centro di tre grandi classici che, ciascuno a suo modo, hanno saputo celare sotto le spoglie del racconto di fantasia messaggi e metafore della vita. Questo libro è l’occasione per rileggere i tre romanzi – “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie”, “Peter Pan” e “Il Mago di Oz” -, cogliendone la grande modernità.

Prima di parlarvi di Wendy e Peter, vorrei spendere qualche riga per raccontarvi del volume nella sua interezza. Come ogni Drago Mondadori, anche questo è bellissimo alla vista. Curato nei dettagli, propone al lettore immagini meravigliose dedicate alle tre protagoniste ed ai libri usciti nelle primissime edizioni.
Alice, Dorothy e Wendy fanno ormai parte dell’immaginario collettivo, ognuno di noi conosce le loro storie e gli strani personaggi che le hanno accompagnate nelle loro peripezie, ed ognuno di noi ha imparato ad amarle a modo suo.
Tutti i racconti che si trovano all’interno del libro hanno quel gusto un po’ retrò dovuto ad una scrittura lontana dagli standard moderni ma che nella sua classicità continua a conquistare i cuori dei lettori di tutto il mondo.
Credo che questo sia un perfetto regalo di Natale, e chissà che non possa trovarlo sotto l’albero!

Recensione
Uno dei pochi classici che mi mancava era proprio Peter Pan, non so per quale motivo non l’abbia mai letto prima ma evidentemente nella mia vita di lettrice le cose non seguono mai un giusto ordine.
Mi permetto di dire che la lettura di questo romanzo mi ha stupida davvero tantissimo, nella mia mente Peter, così come Wendy, era ben diverso da come poi si è rivelato ai miei occhi.
Ma andiamo con ordine, la sezione dedicata a Wendy è in realtà divisa in due parti, la prima che riguarda la storia Nei giardini di Kensington dove per la prima volta si fa la conoscenza di Peter e dove l’autore racconta particolari precisi che poi verranno ripresi nel suo volume più famoso, nonchè seconda parte della sezione, Peter e Wendy.

La storia ha quel sentore di nostalgia che ci riporta alla nostra infanzia e con un scrittura leggermente arcaica per i canoni attuali ci racconta di un mondo fantastico dove i bambini scelgono di non diventare grandi. Peter, che in realtà è un ibrido, un metà e metà, tra un uccello e un bambino risulta un personaggio oltremodo egoista che ricerca in Wendy quella madre che lui stesso ha abbandonato tempo addietro. Wendy per contro è una perfetta donnina, cura i suoi fratelli così come i bimbi smarriti e lo stesso Peter che più di una volta vive momenti di sconforto.
Se si immagina di vivere nell’epoca in cui è stato scritto il romanzo, molti elementi relativi al comportamento della ragazzina sono facilmente capibili, il suo modo di fare, l’educazione ricevuta e il suo porsi come una perfetta donna di casa la rendono la controparte perfetta di Peter e vanno a colmare quei vuoti che il giovane Pan ha creato attorno a se ed ai bambini perduti.

Possiamo guardare a questo romanzo in due modi, con l’occhio acuto di adulti consapevoli che vivono la difficoltà di crescere e maturare, oppure come dei bambini che sognano avventure meravigliose in cui tuffarsi a capofitto senza alcuna remora.
Come vi dicevo affrontare questa storia non è stato così semplice come credevo, mi ha aperto gli occhi su molti aspetti non solo del romanzo stesso e della cultura dell’epoca ma anche sull’egoismo intrinseco dei bambini, come quello di Peter che resterà tale per tutta la sua esistenza.
Col senno di poi posso dirmi felice di aver letto questo romanzo in età adulta, mi ha dato la possibilità di approcciarmi alle vicende ed ai suoi personaggi con una maturità diversa, con una consapevolezza che solo qualche anno fa non avrei avuto.

Chicca

2 Risposte a “Review Party – Alice Dorothy & Wendy”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.