Crea sito

Sapessi, Luca – Segnalazione

Cari Lettori,
oggi vorrei segnalarvi un romanzo che devo ammettere mi ispira tantissimo e che leggerò sicuramente ad Aprile, è infatti già stato aggiunto alla mia tbr in continua evoluzione.
Questo è un romanzo M/M e come sapete è un genere che ho da poco scoperto e che mi sta riservando delle bellissime sorprese. Vi lascio un po’ di info sia sul romanzo che sul suo autore.
Pronti a conoscere Giacomo e la sua creatura di carta?

Titolo: Sapessi, Luca
Autore: Giacomo Assennato
Genere: Romance Contemporaneo M/M
Pagine: 172
Editore: Self Publishing
Data di uscita: 21 Marzo 2019
Link Amazon: https://amzn.to/2On9m7N

Sinossi
Matteo ha solo 13 anni e mezzo quando scopre per la prima volta l’amore. È una sensazione forte, che lo stordisce e lo schiaccia. Ha sempre avuto chiaro tutto di quella cosa che porta dentro: sapeva che sarebbe successo e non se ne stupisce affatto. Aspettava soltanto di capire chi sarebbe stato. Ed è per Luca, suo compagno di scuola, che Matteo proverà questa sensazione, che è così maestosa da lasciarlo senza fiato. Non glielo confesserà, perché sa che l’altro non saprebbe che farsene, e anche perché la vita li divide drasticamente.
Sono passati quindici anni e Matteo è un grafico pubblicitario, si è trasferito a Milano ed è circondato da tre amici fantastici: Leo, Karl e Davide. La sua è una vita bella, anche se non riesce a realizzarla completamente, bloccato com’è dalla storia che non ha mai avuto ma che sente essere l’unica che realmente l’aveva toccata nell’anima. Il resto non ci somiglia neanche un po’. Luca, e tutto quello che avrebbe voluto dirgli, sono i fantasmi che porta con sé. L’intrecciarsi della sua storia con quella dei tre amici lo accompagnerà in situazioni divertenti ma anche malinconiche che gli apriranno la strada alla vita.

Bio
Nasce in Sicilia, ma questa terra solare imparerà a conoscerla solo da grande, in vacanza, perché quando ha appena tre anni, la sua famiglia si trasferisce a Firenze. Per questo aspira tutte le “c”.
Studia, non molto in verità, al Liceo Artistico e poi frequenta la Facoltà di Lettere.
Il suo lavoro principale è quello di insegnante alle scuole superiori ma, nel privato, appassionato di pittura, di musica e della parola scritta, si dedica a tutte e tre le possibilità espressive. Ha una bella famiglia con cui condivide stimoli e soddisfazioni.

I suoi primi passi nell’editoria lo vedono come autore di libri scolastici, per Mondadori e Tramontana; ma la sua indole è quella di raccontare storie; ha sempre scritto, fin da ragazzo, e arriva alla narrativa con “Tanto Sonno” (una raccolta di 9 racconti), col romanzo “Le strade che non portano”, “Un’immensa giornata”, che ne è il seguito ideale e il romanzo “Le cose cose accadono”, delicata e intensa storia a tema M/M.

“Sapessi, Luca” è la sua seconda prova nel romanzo M/M

ED ORA PER STUZZICARE LA VOSTRA (E LA MIA) CURIOSITÀ UN PICCOLO ESTRATTO

Ecco: questo è il momento esatto. Succede. Mi succede. Ed è una magia. Mi viene da trattenere il respiro perché quello che mi investe è veramente una roba troppo potente. Lo sapevo che prima o poi sarebbe capitato, ma chi l’avrebbe pensato che era così? Sento come un vento che prova a spettinarmi, ma non c’è un neanche un filo di brezza. E anche nello stomaco ho qualcosa che si agita, che sta spintonando tutti gli altri organi. Arrivano tante cose tutte insieme, mentre, in groppa a questo cavallo pazzo, vedo dall’alto il fiume scorrere, e mi confondono, non so gestirle. Qualcosa si apre dentro di me e qualcos’altro si chiude… c’è anche un dolore, da qualche parte che non riesco a individuare, ma non so se fa davvero male, e poi come un calore che non so contenere. Mi sembra di essere sospeso nel nulla. Devo registrarlo questo istante: capisco che è una cosa grossa e voglio che mi rimanga in mente per sempre, preciso in ogni particolare, incancellabile, perché già ora so che ci ritornerò. Mi affaccio da sopra le sue spalle e dall’alto vedo quelle gambe tranciare spedite l’acqua mentre mi portano al sicuro. Ecco, sì, mi sento al sicuro, anche se sono sconvolto. È bello Luca, è forte Luca, è tanta roba.

Bhe Lettori io vi do appuntamento a domani con un nuovo post, ma restate sintonizzati e sentirete riparlare di Giacomo, Matteo e Luca!

Chicca

7 Risposte a “Sapessi, Luca – Segnalazione”

    1. Se lo leggerai, all’interno trovi la mia mail; mi farebbe piacere ricevere una tua opinione. Credo che l’argomento sia universale: sono le “cose” che avremmo voluto dire a qualcuno che la vita ci ha portato via… “Sapessi, Luca da quanto tempo ti porto dentro…” e via dicendo. Un saluto. Giacomo.

  1. Ringrazio veramente di cuore per l’attenzione. Spero che Matteo, Luca, Davide, Leonardo e lo stralunato Karl vi entrino nel cuore. Nel mio ci abitano. Giacomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.