TAG: I Diritti del Lettore

TAG: I Diritti del Lettore
Voi lo sapete a me i Tag piacciono tantissimo e in rete se ne leggono di ogni, sono indietro di almeno 3 Tag ed è mia intezioni mettermi in pari quanto prima, per questo comincio subito con il TAG I Diritti Del Lettore (Bravo Pennac!) scovato sul Blog Libri e Pop Corn e che ho adorato!
Chicca
PS
Anche le immagini li ho prese da li!

Il diritto di non leggere1.IL DIRITTO DI NON LEGGERE
1.Un libro che non avete alcuna intenzione di leggere, né ora né mai.
Sicuramente Tre metri sopra il cielo di Federico Moccia, mi rifiuto categoricamente anche solo di sfogliarlo! 🙂

2. IL DIRITTO DI SALTARE LE PAGINE
Un libro che avete letto saltando pagine, interi capitoli, o magari soltanto lunghe descrizioni.
Diciamo che nella trilogia The Bitterbynde di Cecilia Dart-Thornton ho saltato un po’ di pagine perchè cominciavano ad avere un effetto soporifero sulla sottoscritta!

3. IL DIRITTO DI NON FINIRE UN LIBRO
Un libro che avete lasciato a metà.
Forse mi tirerò dietro le ire dei suoi fan ma non sono riuscita a finire Clara Sanchez Il profumo delle foglie di limone. Ho interrotto la lettura perchè proprio non riusciva a prendermi e sapevo che non ce l’avrei mai e poi mai fatta.

44. IL DIRITTO DI RILEGGERE
Il libro che avete riletto più spesso.
Premesso che adoro rileggere paragrafi di libri che ho particolarmente amato posso dire con estrema tranquillità che il libro che ho riletto più volte – almeno 7 – sia Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, credo di esserne ormai assuefatta 😀

5. IL DIRITTO DI LEGGERE QUALSIASI COSA
Un libro “per bambini” che avete letto da adulti, oppure un libro “per adulti” che avete letto da ragazzini.
UUUUUU di questo libro ho parlato altre volte, è un libro per bimbi piccoli ed infatti io l’ho letto assieme alla mia Giada quando lei aveva circa 5 anni, si tratta di Olivia e le principesse di Ian Falconer ASSOLUTAMENTE STREPITOSO!

6. IL DIRITTO AL BOVARISMO
Il libro che più vi ha fatto desiderare di essere tra le sue pagine e di avere la vita dei protagonisti.
SOLO UNO? Bhe impossibile rispondere a questa domanda, perchè sinceramente dovrei scrivere una intera lista di titoli da Harry Potter agli Shadowhunters, da Bridget Jones a Miss Charity, da Geronimo Stilton fino ai libri di autopubblicazione.

77. IL DIRITTO DI LEGGERE OVUNQUE
Il posto più strano in cui l’avete fatto. Ehm, cioè, il posto più strano in cui avete letto!
Vabbè ma io leggo ovunque! Metro, treno, auto, al mare, in montagna, in piscina, al lavoro, a casa, in bagno, mentre cucino (e faccio bruciare il cibo!) per me nessun posto è troppo strano per leggere!

8. IL DIRITTO DI SPIZZICARE
Il libro che spizzicate con maggiore frequenza, perchè ne sentite più spesso la mancanza.
Ultimamente mi è capitato più di una volta di andarmi a rileggere il finale de La principessa di Cassandra Clare. Quanto mi piacciono Tessa Will e Jem!!!!!

9. IL DIRITTO DI LEGGERE A VOCE ALTA
Un libro che almeno una volta avete provato a leggere a voce alta.
Barbie e l’avventura nell’Oceano, anche questo letto per le mie bambine quando non erano ancora capaci di farlo da sole!

10. IL DIRITTO DI TACERE
Il libro che vi ha sconvolto così tanto (in senso positivo o negativo) da non voler condividere quelle emozioni con nessuno.
In realtà sono due “Una bambina” di Torey Haiden e “Amabili Resti” di Alice Sebold. Due libri intensi che sono stati per me un pugno nello stomaco.

Eccomi giunta alla fine di questo TAG, tocca avoi adesso!!!!

Chicca

Precedente Ciambella Variegata Successivo La bottega dei sogni smarriti

8 commenti su “TAG: I Diritti del Lettore

    • librintavola il said:

      come ti capisco! avrei ancora altre cose da pubblicare ma il tempo è veramente esiguo che mi sembra di andare al rallentatore. al momento sono impegnata con una recensione che spero di riuscire a pubblicare lunedì.

Lascia un commento

*