Tu leggi? Io scelgo! #5 – L’incantesimo della spada

Tu leggi? Io scelgo! #5

Buongiorno Lettori,
anche il “Tu leggi? Io scelgo!” ritorna con un nuovo appuntamento post vacanze – cosa dite già sentite la mancanza del mare? anche io credetemi – comunque sia non ci distraiamo troppo, dicevamo rieccoci qui con questa rubrica che io adoro e che nasce da un’idea di R. del Blog Niente di Personale e di Chiara La Lettrice sulle Nuvole.

Caso ha voluto che anche questo mese dovessi cercare tra i libri di Chiara, proprio come l’ultima volta, ma con la differenza che la scelta è avvenuta praticamente subito. Infatti la nostra comandante ha letto ed apprezzato un libro che volevo tanto leggere anche io. Mai scelta è stata più facile!

L’incantesimo della spada
di Amy Harmon
Newton Compton Editore
Pagine
Prezzo

Descrizione
Il giorno in cui mia madre è stata uccisa, ha detto a mio padre che non avrei mai più pronunciato una sola parola e che se fossi morta, lui sarebbe morto con me. Predisse anche che il re avrebbe venduto la sua anima e avrebbe ceduto suo figlio al cielo. Da allora mio padre attende di poter avanzare la sua pretesa al trono e aspetta nell’ombra che tutte le parole di mia madre si avverino. Desidera disperatamente diventare re. Io voglio solo essere finalmente libera. Ma la mia libertà richiede una fuga e io sono prigioniera della maledizione di mia madre tanto quanto dell’avidità di mio padre. Non posso parlare o emettere suoni. Non posso impugnare una spada o ingannare un re. In un regno in cui gli incantesimi sono stati banditi, l’unica magia rimasta potrebbe essere l’amore. Ma chi potrebbe mai amare… un uccellino?

Recensione
Tra le autrici contemporanee che leggo con maggior piacere, Amy Harmon è in cima alla lista delle mie preferenze perchè i suoi libri sono davvero ricchi di particolari e molto emozionanti.
Con L’incantesimo della spada si cimenta in un genere nuovo, un po’ come prima di lei aveva fatto Cecelia Ahern con Flawed – Imprefetti, e devo ammettere che sia Amy sia Cecelia se la sono cavata alla grande.

Protagonista della nostra storia è la parola, quella parlata, quella che incanta con un potere enorme, un potere che spaventa e che rende audaci, che fortifica e spesso impaurisce.
In un Regno nato dalla fantasia, la piccola Lark vede davanti ai suoi occhi morire la madre, un’indovina accusata di stregoneria e pertanto costretta a subire un tragico destino.
Anni dopo, divenuta ormai un’adulta, Lark incontrerà il nuovo Re di Jeru, figlio dell’uomo che ha ucciso sua madre e che la porterà al suo castello per tenerla prigioniera per difendersi dagli intrighi di corte.
Ma Lark ha il dono, non può parlare, ma la sua magia è enorme e accanto al re Tiras inizierà per una straordinaria avventura.

Credetemi se vi dico che questo romanzo per poterlo comprendere lo si deve leggere, non è possibile parlare di Lark, Tiras e dei tanti personaggi che popolano la storia senza rischiare di mostrarvi troppo, perchè la sua forza è proprio nella parola, nell’intreccio creato dalla Harmon che con questo fantasy non fa rimpiangere nessuno dei suoi precedenti lavori.
I protagonisti sono forti ma allo stesso tempo covano delle debolezze, troviamo fedeltà, come quella di Kjell per suo fratello Tiras, amore di una donna per un uomo, affetto come quello del piccolo Troll per sua bambina.
Sicuramente è intuibile l’epilogo della narrazione, molte cose infatti mi sono state chiare fin dall’inizio, per cui non mi sono stupita per quello che avrebbe dovuto essere il colpo di scena, ma ciò non toglie che il romanzo è davvero ben scritto, appassionate e davvero ricco di particolari.

Nota di merito va al personaggio di Kjell che credo sia il più riuscito in assoluto. Complesso, forte, leale, in lotta con se stesso e forse anche un po’ con il mondo. E proprio lui sarà il protagonista del volume successivo della serie, ma tengo a precisare che L’incantesimo della spada è un libro che si conclude e che non necessita di un seguito, ma io sono davvero felice che invece ci sia e davvero fremo all’idea di leggere ancora le avventure dell’Aquila e dell’Allodola!

Adesso prima di salutarvi, vi lascio il calendario con tutti gli appuntamenti del mese, così potrete passare a trovare le mie amiche Blogger

Chicca
Precedente Comunicato stampa - Festival del Romance Italiano 2019 Successivo COSA VUOI CHE TI DICA #22

18 commenti su “Tu leggi? Io scelgo! #5 – L’incantesimo della spada

  1. Che bello che ti sia piaciuto. Ho conosciuto la scrittura della Harmon grazie a questo libro ed è stato un incontro più che fortunato. Hai pienamente ragione: è un libro da leggere perché solo leggendolo puoi coglierne a pieno la bellezza. Bravissima

  2. Erica Libri al caffè il said:

    Adoravo già la Harmon e con questo libro ha dato veramente prova di sapersi destreggiare con qualsiasi genere. Non vedo l’ora arrivi il romanzo su Kjell!!

Lascia un commento

*