Un uso qualunque di te

Un uso qualunque di te
di Sara Rattaro

Quando lo scorso Aprile sono stata a Tempo di Libri avevo acquistato un romanzo di Sara Rattaro dietro consiglio de La Libridinosa, ma poi come spesso mi capita lo avevo messo li nella pila dei libri da leggere e non me ne ero più ricordata.
L’altra mattina, alla ricerca di un romanzo che avesse una cover prevalentemente bianca – mio obiettivo in una challenge – mi è tornato in mente e in un giorno e mezzo lo avevo bello che finito!

Descrizione
“È quasi l’alba di un giorno di primavera e Viola,madre e moglie inquieta e distratta, riceve una telefonata. È il marito che le dice di correre subito in ospedale. Ma Viola non è nel suo letto. Comincia a rivestirsi in fretta e tra un reggicalze che non si chiude e le décolleté lasciate chissà dove, cerca di richiamare Carlo per sapere in quale ospedale andare e che cosa sia successo. E così sullo scolorare della notte, mentre i semafori si fanno sempre meno luminosi e i contorni delle strade diventano più netti, Viola arriva dove avrebbe dovuto essere da ore. Quella che ci racconta senza prendere mai fiato è una vita fatta di menzogne, passione, tradimenti, amore, sensi di colpa e rimpianti. Ma adesso non è possibile mentire, il terrore e la verità la aspettano in quella stanza d’ospedale dove le sue bugie non la potranno più aiutare. Un’emozionante confessione femminile così autentica da lacerare il cuore.”

Recensione
E’ l’alba di un giorno qualunque quando Viola riceve una telefonata che le sconvolgerà la vita. Avrebbe dovuto essere accanto a suo marito Carlo quella notte, ma non lo era come già capitato tante altre volte prima. Avrebbe voluto che le cose fossero andate diversamente ma così non è stato e adesso sua figlia Luce è in un letto d’ospedale a lottare per la sua vita, una vita che non ha ancora vissuto pienamente.
Su di Viola si abbatte un peso enorme e le decisioni che ha preso fino ad oggi la porteranno a percorrere una sola strada possibile.

Scordatevi le madri amorevoli, quelle che sembrano uscite da una pubblicità e scordatevi le mogli devote, quelle che non hanno occhi che per i loro mariti, perchè Viola non è per nulla così, Viola è una donna che cerca rifugio nelle braccia di altri uomini, è una donna che lascia il marito di notte da solo nel loro letto, Viola è una mamma poco presente. E’ questo ed è tanto altro.
In un vortice di emozioni viviamo il presente di Viola, Luce e Carlo ma anche il loro passato immergendoci in una relatà feroce e cruda.

La Rattaro in questo romanzo è graffiante e molto molto potente. Con una scrittura asciutta e incisiva delinea il profilo di una donna dall’animo inquieto che si trascina e sopravvive alla sua quotidianità. Viola non è un personaggio facile da amare ma dubito che l’autrice abbia voluto una cosa del genere altrimenti non ce l’avrebbe mostrata così com’è, però è una persona come possono essercene tante al mondo e questo è uno dei punti di forza del romanzo.

Confesso di aver pianto, confesso di aver invidiato il cameratismo tra Luce e Carlo, confesso di aver amato Angela – migliore amica della protagonista – in maniera viscerale perchè accetta Viola per quello che è senza giudicare, ma semplicemente restandole accanto sempre e comunque.

Che colpo al cuore questo libro miei cari Lettori e accettate il consiglio LEGGETELO!

Chicca

Precedente La piccola libreria dei cuori solitari Successivo COSA VUOI CHE TI DICA #4

8 commenti su “Un uso qualunque di te

  1. Nonostante la tua bellissima recensione non credo che leggerò questo libro, non è il mio genere e la Rattaro è un’autrice che proprio non mi ispira per niente, quindi so già che continuerò ad evitarla, ma la tua recensione mi ha colpito moltissimo e sono contenta che tu lo abbia apprezzato così tanto!

    • librintavola il said:

      si lo capisco, ed è giusto così ognuno di noi ha un suo gusto personale.
      comunque mi fa piacere che tu abbia apprezzato la mia recensione.
      buon weekend

  2. Ciao Chicca, mi sono innamorata della scrittura della Rattaro proprio grazie a questo libro, che mi ha distrutto il cuore. Bellissimo libro e bellissima recensione

  3. Ho commentato prima Chicca, ma non capisco se il commento sia stato pubblicato o no! Comunque ho amato la Rattaro proprio grazie a questo libro 🙂 Bella recensione!

    • librintavola il said:

      si si avevi commentato mancava solo la mia approvazione a visualizzare il messaggio. non ho ancora capito come si sblocca questa opzione sul blog 😀

Lascia un commento

*