9 Giorni

Buongiorno Lettori,
prima di recensire 9 Giorni, vorrei fare una piccola premessa. Ho ricevuto in omaggio dalla fantastica New Compton questo libro lo scorso Ottobre ma non mi sembrava mai il momento adatto per leggerlo, finalmente la settimana scorsa mi sono decisa e l’ho cominciato. C’è un motivo di base se ho aspettato così a lungo, ovvero il tema trattato, perchè fulcro del romanzo è il rapimento di un bambino di 8 anni ed io su temi che trattano di bambini vivo la storia con molta empatia ed ero sicura che mi avrebbe fatta stare male per l’ansia di sapere cosa fosse successo al piccolo Ben Finch.
Detto ciò il libro mi è piaciuto ma per scoprire il perchè dovete fare un passo avanti e leggere la mia recensione 😉

9 Giorni
di Gilly MacMillan

9-giorniDescrizione
Rachel Jenner è sconvolta e in preda al panico: suo figlio Ben, di soli otto anni, è scomparso, e lei non sa come affrontare questa tragedia. Inoltre, a peggiorare la situazione, ci sono gli obiettivi della stampa e le telecamere delle TV che seguono lo sviluppo del caso e le stanno con il fiato sul collo. È vero, ha commesso una leggerezza: ha perso per un attimo di vista Ben e lui è sparito e ora tutto il Paese pensa che lei sia una madre sprovveduta e vada condannata. Ma cosa è successo veramente in quel tragico pomeriggio? Stretta fra il dramma di aver perso il figlio, le sempre più serrate indagini della polizia e la pubblica gogna dei media, Rachel deve affrontare un’altra agghiacciante realtà: tutto quello che sa di sé e dei suoi cari si rivela una gigantesca bugia. E non c’è più nessuno, nemmeno nella sua famiglia, di cui la donna possa fidarsi. Il tempo stringe e forse il piccolo Ben potrebbe essere ancora salvato, ma l’opinione pubblica ha già deciso. E tu, da che parte starai?

Recensione
Rachel è una fotografa, osserva il mondo con occhi d’artista, guarda le foglie che svolazzano nella fredda aria di una domenica pomeriggio, un pomeriggio che non dimenticherà per il resto della sua vita perchè mentre lei passeggia tranquillamente con suo figlio Ben quest’ultimo viene rapito. In pochi istanti la vita di Rachel Jenner verrà stravolta per intero. Imparerà cosa vuol dire la disperazione, imparerà che l’accanimento mediatico è incontrollabile, scoprirà segreti tenuti a lungo nascosti e scoprirà che tutte le persone attorno a lei sono sospettabili di un crimine orrendo come il rapimento di un bambino.

Ma non è solo Rachel a raccontarci la sua storia, perchè la storia di Rachel e di Ben è anche la storia di Jim un detective pronto a tutto pur di trovare il rapitore e che sbagliando ne paga le conseguenze.bimbo rose gialle
E mentre gli spettatori di questa storia agghiacciante hanno già giudicato la madre colpevole, la vita di un bambino è appesa ad un filo.

Chi giudica il romanzo un thriller a mio parere non ne da una giusta classificazione o almeno non del tutto perchè in questo libro ciò che colpisce in pieno il lettore non è la ricostruzione del rapimento piuttosto che l’indagine vera e propria bensì è il modo in cui i personaggi principali Rachel e Jim vengono minuziosamente raccontati, valutati giudicati al microscopio.
I capitoli alternano le due visioni quella di una madre distrutta ma allo stesso tempo combattiva come non mai e quella di un uomo Jim Clemo che cercando di fare del suo meglio scopre segreti passati che incrineranno il rapporto di due sorelle.

L’autrice riesce di capitolo in capitolo a comunicare un continuo stato d’ansia, ogni pagina rimescola le carte in tavola, se un attimo prima si additava un personaggio come rapitore, quello dopo accade qualcosa che ci fa dubitare delle nostre certezze arrivando al punto che chiunque può essere colpevole.
Per quanto mi riguarda due erano le mie certezze, la prima era l’innocenza della madre, la seconda l’identità della persona che passava importanti informazioni ad un Blog di notizie che si accanisce, per gran parte del romanzo, proprio contro Rachel Jenner.
Ma se volete sapere se davvero Rachel è innocente, chi sia la talpa ma soprattutto cosa è accaduto al piccolo Ben Finch non vi resta altro che leggere i 9 Giorni di Gilly MacMillan.

Chicca

Precedente Marzo in libreria Successivo Tutto cominciò con Tiffany

6 thoughts on “9 Giorni

  1. Buongiorno!
    Complimenti per la recensione! 🙂 Questo libro mi incuriosiva, anche se non così tanto da precipitarmi a prenderlo, ma tu mi hai fatto cambiare idea. Quello che hai scritto sui personaggi sembra davvero promettente! 🙂

  2. Rosa C. il said:

    Ciao Chicca! Anche io ho ricevuto questo libro dalla N, lo lessi subito perchè mi ispirava… però a me non ha convinto tantissimo :/ Anche a me Rachel è apparsa subito innocente, però se ci fai caso, nel romanzo sembra che lei voglia discolparsi e convincere noi lettori della sua innocenza… secondo me l’autrice non ha saputo svolgere questo punto. Peccato. Ho preferito il povero Jim. Il finale invece mi è piaciuto, lascia quella sensazione di oscurità che fatica ad andarsene una volta chiuso il libro 🙂

    • librintavola il said:

      ciao Rosa,
      avevo scritto una risposta lunghissima ma sto cavolo di pc me l’ha cancellata uffa.
      in ogni caso dicevo che a differenza tua ho trovato Rachel una donna molto grintosa nonostante la disperazione io non ho avuto la sensazione che lei volesse discolparsi ma semplicemente spiegare le sue reazioni come un dato di fatto.
      per contro Jim invece mi è sembrato una persona inadatta a condurre un’indagine così delicata, ha sbagliato tutto dall’inizio alla fine, l’ha fatto in buona fede certo ma reputo che non fosse adatto ad una carriera in polizia (la psicologa ha fatto centro …) forse seguire le orme paterne non è stata una mossa saggia.
      in ogni caso ho trovato che l’autrice abbia saputo analizzare benissimo i personaggi, in maniera così minuziosa da farmi percepire per bene le emozioni provate da ogni personaggio 🙂
      a presto Chicca

    • librintavola il said:

      grazie Ilenia!!!
      si mi è piaciuto molto e adesso devo tornare a leggere la tua recensione così da ricommentarla con cognizione di causa
      Chicca

Lascia un commento

*