Book Tag dei MATTONAZZI!!!

Book Tag dei MATTONAZZI!!!

Cari Lettori,

in questo 6 settembre 2022 non potevo mancare ad un appuntamento perfetto per chi come me ama i libri.

Oggi infatti è National Read a Book Day

– Il National Read a Book Day invita tutti gli amanti dei libri a dedicarsi al loro hobby preferito, senza sensi di colpa. Dando vita a nuovi mondi, i libri ci illuminano e ci trasportano in avventure emozionanti. Possono sfidare le nostre prospettive sull’esperienza umana in modi ineguagliati da altri media. In un mondo inondato dalla tecnologia, il National Read a Book Day ci incoraggia a mettere a tacere il rumore ea girare le pagine per un po’.

Mentre si ritiene che il National Read a Book Day abbia avuto origine negli Stati Uniti, altri dettagli della storia della giornata non sono chiari. Ciò che è chiaro, però, è l’amore degli americani per i libri! E, per molti, questo è un giorno gradito perché l’81% di noi non sente di dedicare tutto il tempo a leggere quanto vorremmo. Quindi, oggi è l’occasione perfetta per mettere da parte un po’ di tempo per recuperare il ritardo sulla nostra lista “da leggere”. – Spiegazione presa sul web: https://nationaltoday.com/national-read-book-day/

E grazie a Letture a Pois per aver scovato questa giornata così carina per noi lettori e grazie invece al blog Le mie ossessioni librose per Aver scoperto un book tag perfetto sul canale YouTube di Angela

Un mattonazzo è un libro di grandi dimensioni, diciamo oltre le 500 pagine.

E adesso cominciamo!

Le domande del tag:

Il libro più grosso nella tua libreria che hai già letto.

In realtà non è il più grosso della mia libreria, ma è quello più grosso che ho già letto, ovvero Bianco letale di Robert Galbraith, un giallo bellissimo quarto volume della serie incentrata sul detective privato Cormoran Strike e la sua socia Robin Ellacott. E se ve lo state chiedendo siamo attorno alle 800 pagine!

Il libro più grosso nella tua libreria che non hai ancora letto.

Oh ecco in realtà ce ne sono tre che ho iniziato a leggere ma non ho ancora finito e sono tutti enormi! Tra questi tre il più corposo è Cyberpunk, una raccolta di libri a tema di 1368 pagine. Paura eh?

Mattonazzo che t’intimidisce.

In realtà i mattonazzi non mi intimidiscono, quindi direi nessuno.

Mattonazzo che non vedi l’ora di leggere.

L’impero del Vampiro di Jay Kristoff che in realtà ho iniziato a leggere con le mie amiche Chiara e Dolci. Perché in gruppo è davvero più divertente!

Libro grosso copertina bella.

Questa è davvero difficile perché ci sono tantissimi libri corposi dalle bellissime cover. Potrei citarne decine e non saprei dire quale preferisco. Però tra i libroni che h in casa mi piacciono molto i Draghi Mondadori dedicati a Poirot e miss Marple.

Libro grosso copertina brutta.

Devo nuovamente nominare Cyberpunk. Purtroppo la cover benchè in linea  con il contenuto non mi piace per niente.

Mattonazzo che ti vergogni di aver abbandonato per troppo tempo in libreria.

Non mi vergogno perché prima o poi leggerò anche ciò che ho in libreria a fissarmi in attesa!

Mattonazzo che hai letto e di cui ti non ti ricordi nulla o che vorresti rileggere.

Ho generalmente una buona memoria, dimentico qualche libro solo se è davvero deludente o brutto.

L’ultimo mattonazzo che hai letto.

Sangue inquieto di Robert Galbraith, autore che ho già nominato ad inizio book tag. Siamo oltre le 1100 pagine, lette con calma perché è stato un libro impegnativo con un’indagine molto complessa.

L’ultimo mattonazzo che hai abbandonato.

Credo nessuno.

Un grosso libro che hai letto velocemente.

La trilogia di The Gentleman Bastard sequence di Scott Lynch composta da tre bei libroni tra le 700 e le 800 pagine ciascuno letti tutti di fila.

Un libro grosso che hai letto lentamente.

E anche qui mi ripeto con Sangue inquieto di Robert Galbraith. Letto per una challenge librosa finito in circa un mese e mezzo.

Mattonazzo che ti ha lasciato una nostalgia immensa.

Le luci del tempo presente di James Islinghton. Terzo volume di una trilogia per il quale provo ancora nostalgia.

Il mattonazzo che ti ha fatto piangere.

A star is porn di Laura Nottari, tra i libri che più mi sono piaciuti quest’anno e che in alcuni momenti mi ha commossa tanto quanto mi ha divertita.

I prossimi mattonazzi che vuoi leggere.

Non lo so ancora. Ma credo dipenderà tutto dal mio stato d’animo. Le mie scelte infatti sono spesso dettate dall’umore quindi vi dirò poi!

Wow è stato faticoso rispondere a cos tante domande soprattutto perché le risposte da dare potevano essere molte di più.

Spero che vi siate divertiti a leggere dei miei “mattonazzi” e che abbiate preso anche spunto per le vostre letture future!

Chicca

Hanno partecipato a questo book tag anche i blog delle mie amiche. Vi lascio i link così che possiate passare a trovarle!

La Lettrice sulle nuvole

Le mie ossessioni librose

Letture a pois

Il mondo di Simis

Libri al caffè

Leggi tutto

6 Risposte a “Book Tag dei MATTONAZZI!!!”

  1. I mattonazzi vanno presi con le pinze, potrebbero rivelarsi veri e propri mattonazzi oppure delle letture talmente coinvolgenti da non farti pesare minimamente il numero di pagine. La Nottari è esperta in mattonazzi! Sia Asip che Joel e Sue appartengono a questa categoria. Kristoff lo sto leggendo (ma già lo sai).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.